Guida alla Certificazione PMP

Vuoi certificarti PMP e non sai da dove iniziare? Provo a darti alcuni semplici consigli, che non renderanno l’esame PMP più semplice, ma ti permetteranno di strutturare il tuo piano di studio in modo adeguato a superare l’esame al primo colpo.

  1. Non tutti possono accedere all’esame PMP. Ci sono dei prerequisiti. Se non li hai , lascia perdere, punta alla certificazione CAPM.
  2. Compilare il modulo di apply per l’esame PMP è un progetto molto serio. Fatti aiutare a riempire il modulo correttamente oppure segui alla lettera le prescrizioni del PMP®Credential Handbook, che trovi sul sito del PMI.
  3. Studiare per l’esame di certificazione PMP è meno pesante se scheduli lo studio secondo un piano cadenzato su almeno 13 settimane, quanti sono i capitoli del PMBOK Guide.
  4. Per superare l’esame occorre studiare tutto il materiale, noi ti forniamo tutto ciò che occorre- Sta a te essere costante e non farti intimidire da qualche argomento mai sentito.
  5. Il materiale ti sembrerà ridondante, invece conviene seguirlo alla lettera per non sbagliare l’esame. Non si può studiare tutto del project management, sarebbe impossibile, ma almeno quello che ti suggeriamo va studiato con cura.
  6. Anche studiando sodo, potrai arrivare all’esame PMP molto nervoso. Rilassati! Gli esempi di domande che ti proponiamo durante il corso e con il simulatore d’esame ti consentiranno di verificare la tua preparazione per il grande giorno. Se non sei pronto, non vai all’esame. Questo lo decidi tu!
  7. Punta a superare l’esame al primo tentativo. Noi ti indicheremo come essere pronto mentalmente, fisicamente e logicamente.
  8. Una volta certificato dovrai raccogliere le PDU per mantenere attiva la certificazione. Noi ti indicheremo come guadagnare le PDU per mantenere attiva la tua certificazione.

Ovviamente tutto ciò è vero se decidi di studiare con

PMP-Prep Light

Modulo di iscrizione