PMI ACP-Prep Online

“Preparazione Esame di Certificazione Agile PMI-ACP®”

Badge ACP

   Modulo di Iscrizione

 Come Superare l’Esame al Primo Tentativo

Agile Manifesto

Il Project Management Institute (PMI®) ha sviluppato i criteri di una credenziale per riconoscere i professionisti che utilizzano metodologie Agile nei loro progetti: La certificazione PMI  Agile Certified Practitioner (PMI-ACP)®.  

Il processo di certificazione è abbastanza rigoroso: 2.000 ore  o dodici mesi di esperienza di lavoro sul project management generale, 1.500 ore o otto mesi su uno specifico progetto  Agile  e 21 ore di formazione su specifiche prassi Agile.

Il programma di esame Agile PMI-ACP® è molto vasto è può apparire ridondante in alcune aree, ma non lasciarti intimidire! Considera seriamente i seguenti elementi per superare l’esame senza stress.

 1) Handbook PMI-ACP®

L’Handbook  PMI-ACP® contiene tutti i dettagli sul processo dell’esame PMI-ACP®,  compreso politiche e procedure da seguire. Le prime due sezioni, che devono (MUST)  essere lette da tutti coloro che aspirano alla certificazione PMI-ACP®, descrivono requisiti di eleggibilità, come compilare l’apply online, come pagare la quota di esame e le caratteristiche dell’esame stesso. Comprendendo queste informazioni si riduce al minimo lo stress da esame.  Conviene scaricare l’Handbook direttamente da questo link (PMI-ACP Handbook).

2) Tempo

Il materiale sull’Esame PMI-ACP® è vasto, articolato e fa riferimento a troppe fonti. Non è un esame da imparare in pochi weekend o da superare solo con l’esperienza.  Bisogna disporre di 10-12 settimane e studiare sodo almeno una o due ore al giorno. Naturalmente, bisogna sviluppare una schedulazione compatibile con gli altri impegni.

3) Piano di Studio e Schedulazione

Come project manager, sarai conscio dell’importanza di pianificazione e schedulazione, perciò, preparerai un piano di studio su 10-12 settimane. Prima di andare all’esame, bisogna simulare almeno una o due volte un esame intero per identificare le aree da approfondire ulteriormente.
Assicurati di avere un piano realistico e con obiettivi settimanali tracciabili.  Non dimenticare di prevedere delle interruzioni per altre attività che possono interessarti più della certificazione PMI-ACP®.

4) Materiale di Studio

L’esame  PMI-ACP®, diversamente dall’esame PMP®, non ha un testo di riferimento su cui studiare. Il PMI fornisce dei riferimenti ad una lista di materiali considerati validi.

Un altro documento  “PMI-ACP Examination Content Outline” contiene informazioni su tool e tecniche Agile,  come conoscenze e competenze richieste nell’esame PMI-ACP®. Raccomandiamo di verificare sempre se il corso Agile PMI-ACP® acquistato tratta tutti gli argomenti contenuti in questo importante documento.

5) Corso in Autoapprendimento

Data la mole di materiale per l’esame Agile PMI-ACP®,   i corsi self-study sono una valida alternativa. L’ultima generazione di questi corsi è in formato Podcasts/Videocasts. Questi materiali possono essere scaricati sullo smartphone, laptop, tablet, computer, o qualsiasi dispositivo portatile. In questo modo, la formazione per l’esame Agile PMI-ACP®  diventa portabile, da ascoltare ovunque tu abbia un po’ di tempo libero.

6) Libri per l’Esame PMI-ACP

C’è una infinità di libri per preparare l’esame di certificazione Agile PMI-ACP®, a volte chiamati   “study guides”. In realtà, spiegano tutti gli stessi concetti richiesti nell’esame e possono essere  aggiunti  alla lista dei materiali suggeriti dal PMI. Non conviene esagerare, perché oltre al costo, alcuni non aggiungono niente di nuovo.

Scegli quello che preferisci per il tuo stile, purché copra tutti gli argomenti di spessore. Purtroppo, sul web si trova troppo materiale che si ferma a livello introduttivo.

7) Domande, Domande, Domande

Su internet ci sono tante domande di esame PMI-ACP® a titolo gratuito; sono buone,  ma non ti portano molto lontano. Piuttosto hai bisogno di un simulatore per sottoporti a domande di qualità migliore. Il tuo piano di studio deve prevedere la possibilità di rispondere a quante più domande pratiche  e simulare più volte un esame completo di 120 domande.  Questo approccio ti consente di valutare i tuoi progressi e capire cosa rivedere o integrare nella tua preparazione.  Il giorno dell’esame sarai ancora nervoso, ma se hai familiarità con le domande, l’ansia sarà minore e avrai più  possibilità di successo.

Conclusione

Preparare l’esame  PMI-ACP® è un impegno serio, ma non bisogna uscirne stressato o entrare nel panico. In fondo è un esame come tanti altri nella nostra vita.  Adotta questi sette accorgimenti nel tuo piano di studio, vedrai che scompariranno ansia e stress. Dovrai solo studiare sodo.

Buona fortuna!

  Modulo di Iscrizione

Modulo di Comunicazione

Portale delle Certificazioni dei Professionisti